30/04/2015

Rilascio BCS 5.0 Versione Beta

BCS: rilasciata la nuova versione 5.0

Il team di Alceo è lieto di annunciare il rilascio della nuova versione BCS 5.0.

Ecco le principali novità:

Nuova gestione della presence
Questa funzione è stata ottimizzata e arricchita. I nuovi test di carico hanno evidenziato la possibilità di utilizzare una singola macchina BCS con 3000 utenti U.C. attivi, con buddy list da 15 utenti ciascuno

Supervisore esterno
I Call Center saranno in grado di fornire ai loro committenti una nuova versione di supervisore personalizzata che permette loro di visionare lo stato di lavoro. Inoltre chiamando il supervisore interno, il committente, potrà essere messo in grado di ascoltare una chiamata degli operatori ed eventualmente dare supporto in fase di formazione.

Trunk SIP
Il Trunk SIP di BCS è stato arricchito di funzionalità. Ora può lavorare in maniera integrata con le principali centrali VoIP come Avaya/Nortel, Mitel/Aastra, Cisco e carrier VoIP nazionali tra cui Cloud Italia, Tiscali, Digitel Italia e VoipVoice.

Nuovo tool di gestione della piattaforma
La veste grafica del tool di gestione della piattaforma è stata completamente rivista ed è stato arricchita di nuove funzioni.
Dall’interfaccia Web di amministrazione si potranno:

–           gestire i servizi IVR (apertura servizio, numero canali associati);

–           eventuali canali VoIP saranno configurabili, monitorabili e gestibili;

–           aprire direttamente il sistema Unistat web per la redazione di report statistici;

–           accedere ai log delle postazioni utente;

–           lanciare lo wizard di installazione e configurazione guidata;

–           monitorare lo stato delle linee dei gateway Patton.

Registrazione multipla di un utente
Nella nuova versione di Bcs un utente è in grado di registrarsi su più dispositivi con lo stesso user-name.
Ad esempio un utente può registrarsi sul pc tramite softphone e sullo smartphone tramite App. All’arrivo di una chiamata il sistema farà squillare entrambi i devices e l’utente sceglierà da dove risponde. Inoltre sarà possibile “trasferire” da un device all’altro la telefonata.

Con il rilascio della nuova versione inoltre la versione 3.0 viene dichiarata obsoleta e non se ne garantisce la manutenzione, invitando i clienti a richiedere un aggiornamento alla nuova edizione.